Maledetta primavera ePUB Þ Kindle Edition

Maledetta primavera ePUB Þ Kindle Edition

Maledetta primavera ➤ [Epub] ➞ Maledetta primavera By Paolo Cammilli ➮ – Capitalsoftworks.co.uk A Settimo Naviglio un grigio paesino nella periferia di Milano la gente si annoiaEppure basta una piccola scintilla per incendiare tutto A spezzare la monotonia è un vecchio conto in sospeso fra un t A Settimo Naviglio un grigio paesino nella periferia di Milano la gente si annoiaEppure basta una piccola scintilla per incendiare tutto A spezzare la monotonia è un vecchio conto in sospeso fra un trentacinuenne un po’ sfatto e una ragazzina strafottente Carlotta è giovane bella da mozzare il fiato orgogliosa e dolce con chi vuole lei Ginevra la sua amica del cuore è ambiziosa e disposta a tutto pur di raggiungere i suoi scopi Insieme si sentono padrone del mondo e giocano col fuoco Ma c’è Fabrizio Montagnèr che sogna a occhi aperti e rompe il loro euilibrio Tutti e tre sono legati da un oscuro segreto che costringe Ginevra ad abbassare lo sguardo di fronte alla sua migliore amica Intanto uno strano sentimento inizia a pulsare tra Carlotta e Fabrizio Un a tenerissimo o uno spietato gioco al massacro A rendere tutto più torbido due fatti sanguinosi e crudeli e una verità che riaffiora impietosamente fra desideri ricordi e ossessioni Tra storie d’a indimenticabili e insane passioni amicizie pericolose e crimini efferati Maledetta primavera ci costringe a vedere le macerie del nostro Paese Una società alla deriva in cui tutto è spettacolo L’Italia morbosa nella uale anche un paesino miserabile può riscattarsi diventando il palcoscenico del male Un pezzetto di vita beffardo commovente e vero Una battaglia tenera e crudele fra le scelte opposte della vita fra l’estasi della vendetta e la malinconia del perdono fra la ferocia e la dolcezza.


10 thoughts on “Maledetta primavera

  1. Claudia Sesto Claudia Sesto says:

    La verità ce l'hai davanti agli occhiUn libro deludente scritto in maniera elementare dove i protagonisti sono sosia di personaggi di cui sono pieni i rotocalchi lo sciatore il calciatore la bella ballerina ecc Una storia banale che è un mix di tutto uello che uotidianamente vediamo nei notiziari tutte le sere Ci sono due ragazze Ginevra e Carlotta bellissime una bionda e una mora che sono amiche inseparabili c'è Fabrizio ragazzo che non conclude niente negli studi ormai uarantenne un sex symbol ormai al tramonto ci sono un calciatore e uno sciatore che ogni sera passano da una festa all'altra hanno mille donne e sono sempre scontenti della loro vita c'è la ballerina che una sera subisce un'aggressione che le sfregia il volto e la chiude in un eterno silenzio c'è un colpevole al uale è necessario dare un volto ed un perchè a ciò che ha fatto Leggi la trama e vedi il grande successo di pubblico riscosso pensi di avere fra le mano un buon libro ti ritrovi con una pessima scelta e ti rammarichi di aver perso del tempo


  2. Ariela Ariela says:

    se ci fosse il voto 0 l'avrei messo Continui riferimenti a marche varie mi hanno fatto venire il vomito e le continue parentesi per aiutare il lettore stupido ad capire la battuta mi hanno fatto odiare il libro Non si può chiamare thriller non lo è è un niente Non è comico riflessivo d'a giallo nienteCome può essere un giallo un libro dove il lettore non viene coinvolto nelle ricerche dell'assassino Sarà che io sono abituata a Harris ma uesto mi sembrava tutto tranne che un giallo Camille scrive da cane e non si è meritato di vedere il suo libro pubblicato é molto volgare e inappropriato


  3. Ines Ines says:

    La bella Totta non è mai stata uno sbarco facile Tutt’altro Brillante nella disputa e refrattaria alla remissione Alla fine dei giochi però ha sempre cercato di prenderla con filosofia venendo a patti con i limiti delle persone e accontentandosi di ciò che esse potevano offrire Con transigenza e senza false illusioni Carlotta insomma non è il tipo di persona che si aspetta mari e monti da chi può offrire stagni e collinetteLa storia d'a fra Fabrizio Montagnér e Carlotta Magonio che si dipana alle porte di Milano è una storia dei nostri giorni con tanti comprimari ma è soprattutto un thriller ben scritto che ti costringe a leggerlo tutto d'un fiato perché fino alla fine non sai chi è il colpevole 5 stelle super


  4. Sara Booklover Sara Booklover says:

    Lo stile di scrittura di uesto libro è collouiale talmente collouiale che sembra uando un amico al bar ti racconta una storia parte magari da un certo punto poi non si ricorda più bene e dice no aspetta un attimo torniamo indietro di un anno perché prima era accaduto che uesto è uello che accade di continuo durante tutto il libro continui rimandi al passato ritorni al presente cambi di personaggi e poi no torniamo ancora indietro per farvi capire cosa era successo primaOltre a uesto la scrittura non è affatto scorrevole pur essendo moderna e collouiale perché è frammentata ci sono capitoli brevi di appena una facciata o anche meno che si rincorrono l'un l'altro e in ognuno il punto di vista in terza persona cambia poi l'assiduo intercedere dal presente al passato non aiuta ad avere un uadro preciso della situazione e soprattutto all'inizio in cui non si è ancora imparato a conoscere i personaggi risulta tutto piuttosto ingarbugliato uesto è solo per dire che il libro è opera di un principiante e si vede dalla scrittura si capisce subito non che io abbia nulla in contrario riguardo a stili alternativi anzi ci sono autori capaci di farlo e li adoro nulla in contrario neanche ai flashback al passato perché se sono riusciti e se sono congegnati bene possono fare di un romanzo un capolavoro ma purtroppo non è uesto il casoLa storia in realtà non sarebbe male nel senso ci sono sicuramente delle buone idee anche se messe insieme in modo aluanto maldestro ma non posso negare che se si ha la tenacia di superare le prime 30 40 pagine che sono le più pesanti proprio perché non si capisce ancora uali sono i personaggi e c'è un continuo passare convulsamente da un nome ad un altro la trama sembra interessante si ha la curiosità di proseguire anche se i bramati colpi di scena che fa intravvedere l'autore fin da subito tardano ad arrivare e uando arrivano non sono mai uelli che ci si aspettava ma sono di minore portataMa passiamo ad un altro punto dolente i personaggi Mi stupisco che vengano definiti come un ritratto generazionale perché in realtà sono solo il ritratto del mondo televisivo sembrano usciti da una puntata di Uomini e donne un mix tra tronisti calciatori veline subrettine e presentatrici tv non vedo proprio come personaggi del genere possano ricalcare un modello in cui riconoscersi Sono senza spessore alcuno ritagliati nella carta velina Io non mi lamento della mancanza di ideali o della loro superficialità uesto ci può stare non speravo di trovare modelli di virtù o dai nobili obiettivi di vita sai che noia ma per rendere interessanti dei personaggi odiosi e pieni di sé come uelli che campeggiano nel libro ci vuole una certa maestria di linguaggio cosa che ui manca uello che rimane sono solo personaggi senza personalità senza spontaneità sembrano studiare a tavolino ogni piccolo gesto ogni frase non si riesce ad affezionarsi a loro Sono tutti nessuno escluso degli scemarelli parola che piace all'autore al punto da ritrovarsi più e più volte nel testoMaledetta primavera vuole essere un romanzo di vendette del passato vuole mischiare al suo interno il mistero il thriller e l'immancabile rosa ed è sicuramente un progetto ambizioso ma ancora troppo acerbo per considerarsi un romanzo vero e proprio Avrebbe potuto essere un'ottima bozza per la formulazione di un romanzo in futuro se l'autore ci avesse dedicato sopra ancora un po' di tempo dato che comunue le basi di una buona trama c'erano tutte ma per uel che mi riguarda anche il tanto chiacchierato finale non mi è piaciuto il colpo di scena che svela finalmente il mistero l'ho trovato debole l'epilogo della love story davvero insoddisfacente


  5. Valentina Xenia Valentina Xenia says:

    Grandissima delusione La trama crea aspettative inesistenti Prima di tutto non si capisce che genere di libro è thriller rosa harmony un miscuglio di tutto che sinceramente non appassiona I personaggi sono stereotipi ormai superati L'unico apprezzamento è sul finale che almeno non è del tutto scontato Mi spiace per me non vale proprio la pena dargli una possibilità


  6. Nicoletta Pontonio Nicoletta Pontonio says:

    L'ho trovato un romanzo contemporaneo vero ben scrittomolto scorrevole forse troppoSpero di leggere in un futuro il seuelperché tra Totta e Montagner non può essere finita ♡


  7. Elisa Vangelisti Elisa Vangelisti says:

    Per carità bravo è bravo ma faccio fatica a seguirlo Infila dalle uattro alle cinue metafore per ogni frase usa il solito linguaggio maschile infarcito di parolacce a caso sicuramente inutili e non si capisce dove voglia andare a parare Pazienza


  8. Luigi Tampucci Luigi Tampucci says:

    Favoloso Il miglior libro letto negli ultimi anni Thriller storia d'a di amicizia Raccontato con comicità e malinconia Assolutamente da leggere per la scrittura la trama e soprattutto per i personaggi


  9. Ricky Grrva Ricky Grrva says:

    Piacevole ed a tratti davvero esilarante


  10. WolfSmile WolfSmile says:

    Non lo rileggerei ma comunue è una bella trama mai letto un libro così Consigliato per leggerlo una volta ogni 5 anni o forse più


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

10 thoughts on “Maledetta primavera

  1. Claudia Sesto Claudia Sesto says:

    La verità ce l'hai davanti agli occhiUn libro deludente scritto in maniera elementare dove i protagonisti sono sosia di personaggi di cui sono pieni i rotocalchi lo sciatore il calciatore la bella ballerina ecc Una storia banale che è un mix di tutto uello che uotidianamente vediamo nei notiziari tutte le sere Ci sono due ragazze Ginevra e Carlotta bellissime una bionda e una mora che sono amiche inseparabili c'è Fabrizio ragazzo che non conclude niente negli studi ormai uarantenne un sex symbol ormai al tramonto ci sono un calciatore e uno sciatore che ogni sera passano da una festa all'altra hanno mille donne e sono sempre scontenti della loro vita c'è la ballerina che una sera subisce un'aggressione che le sfregia il volto e la chiude in un eterno silenzio c'è un colpevole al uale è necessario dare un volto ed un perchè a ciò che ha fatto Leggi la trama e vedi il grande successo di pubblico riscosso pensi di avere fra le mano un buon libro ti ritrovi con una pessima scelta e ti rammarichi di aver perso del tempo

  2. Ariela Ariela says:

    se ci fosse il voto 0 l'avrei messo Continui riferimenti a marche varie mi hanno fatto venire il vomito e le continue parentesi per aiutare il lettore stupido ad capire la battuta mi hanno fatto odiare il libro Non si può chiamare thriller non lo è è un niente Non è comico riflessivo d'a giallo nienteCome può essere un giallo un libro dove il lettore non viene coinvolto nelle ricerche dell'assassino Sarà che io sono abituata a Harris ma uesto mi sembrava tutto tranne che un giallo Camille scrive da cane e non si è meritato di vedere il suo libro pubblicato é molto volgare e inappropriato

  3. Ines Ines says:

    La bella Totta non è mai stata uno sbarco facile Tutt’altro Brillante nella disputa e refrattaria alla remissione Alla fine dei giochi però ha sempre cercato di prenderla con filosofia venendo a patti con i limiti delle persone e accontentandosi di ciò che esse potevano offrire Con transigenza e senza false illusioni Carlotta insomma non è il tipo di persona che si aspetta mari e monti da chi può offrire stagni e collinetteLa storia d'a fra Fabrizio Montagnér e Carlotta Magonio che si dipana alle porte di Milano è una storia dei nostri giorni con tanti comprimari ma è soprattutto un thriller ben scritto che ti costringe a leggerlo tutto d'un fiato perché fino alla fine non sai chi è il colpevole 5 stelle super

  4. Sara Booklover Sara Booklover says:

    Lo stile di scrittura di uesto libro è collouiale talmente collouiale che sembra uando un amico al bar ti racconta una storia parte magari da un certo punto poi non si ricorda più bene e dice no aspetta un attimo torniamo indietro di un anno perché prima era accaduto che uesto è uello che accade di continuo durante tutto il libro continui rimandi al passato ritorni al presente cambi di personaggi e poi no torniamo ancora indietro per farvi capire cosa era successo primaOltre a uesto la scrittura non è affatto scorrevole pur essendo moderna e collouiale perché è frammentata ci sono capitoli brevi di appena una facciata o anche meno che si rincorrono l'un l'altro e in ognuno il punto di vista in terza persona cambia poi l'assiduo intercedere dal presente al passato non aiuta ad avere un uadro preciso della situazione e soprattutto all'inizio in cui non si è ancora imparato a conoscere i personaggi risulta tutto piuttosto ingarbugliato uesto è solo per dire che il libro è opera di un principiante e si vede dalla scrittura si capisce subito non che io abbia nulla in contrario riguardo a stili alternativi anzi ci sono autori capaci di farlo e li adoro nulla in contrario neanche ai flashback al passato perché se sono riusciti e se sono congegnati bene possono fare di un romanzo un capolavoro ma purtroppo non è uesto il casoLa storia in realtà non sarebbe male nel senso ci sono sicuramente delle buone idee anche se messe insieme in modo aluanto maldestro ma non posso negare che se si ha la tenacia di superare le prime 30 40 pagine che sono le più pesanti proprio perché non si capisce ancora uali sono i personaggi e c'è un continuo passare convulsamente da un nome ad un altro la trama sembra interessante si ha la curiosità di proseguire anche se i bramati colpi di scena che fa intravvedere l'autore fin da subito tardano ad arrivare e uando arrivano non sono mai uelli che ci si aspettava ma sono di minore portataMa passiamo ad un altro punto dolente i personaggi Mi stupisco che vengano definiti come un ritratto generazionale perché in realtà sono solo il ritratto del mondo televisivo sembrano usciti da una puntata di Uomini e donne un mix tra tronisti calciatori veline subrettine e presentatrici tv non vedo proprio come personaggi del genere possano ricalcare un modello in cui riconoscersi Sono senza spessore alcuno ritagliati nella carta velina Io non mi lamento della mancanza di ideali o della loro superficialità uesto ci può stare non speravo di trovare modelli di virtù o dai nobili obiettivi di vita sai che noia ma per rendere interessanti dei personaggi odiosi e pieni di sé come uelli che campeggiano nel libro ci vuole una certa maestria di linguaggio cosa che ui manca uello che rimane sono solo personaggi senza personalità senza spontaneità sembrano studiare a tavolino ogni piccolo gesto ogni frase non si riesce ad affezionarsi a loro Sono tutti nessuno escluso degli scemarelli parola che piace all'autore al punto da ritrovarsi più e più volte nel testoMaledetta primavera vuole essere un romanzo di vendette del passato vuole mischiare al suo interno il mistero il thriller e l'immancabile rosa ed è sicuramente un progetto ambizioso ma ancora troppo acerbo per considerarsi un romanzo vero e proprio Avrebbe potuto essere un'ottima bozza per la formulazione di un romanzo in futuro se l'autore ci avesse dedicato sopra ancora un po' di tempo dato che comunue le basi di una buona trama c'erano tutte ma per uel che mi riguarda anche il tanto chiacchierato finale non mi è piaciuto il colpo di scena che svela finalmente il mistero l'ho trovato debole l'epilogo della love story davvero insoddisfacente

  5. Valentina Xenia Valentina Xenia says:

    Grandissima delusione La trama crea aspettative inesistenti Prima di tutto non si capisce che genere di libro è thriller rosa harmony un miscuglio di tutto che sinceramente non appassiona I personaggi sono stereotipi ormai superati L'unico apprezzamento è sul finale che almeno non è del tutto scontato Mi spiace per me non vale proprio la pena dargli una possibilità

  6. Nicoletta Pontonio Nicoletta Pontonio says:

    L'ho trovato un romanzo contemporaneo vero ben scrittomolto scorrevole forse troppoSpero di leggere in un futuro il seuelperché tra Totta e Montagner non può essere finita ♡

  7. Elisa Vangelisti Elisa Vangelisti says:

    Per carità bravo è bravo ma faccio fatica a seguirlo Infila dalle uattro alle cinue metafore per ogni frase usa il solito linguaggio maschile infarcito di parolacce a caso sicuramente inutili e non si capisce dove voglia andare a parare Pazienza

  8. Luigi Tampucci Luigi Tampucci says:

    Favoloso Il miglior libro letto negli ultimi anni Thriller storia d'a di amicizia Raccontato con comicità e malinconia Assolutamente da leggere per la scrittura la trama e soprattutto per i personaggi

  9. Ricky Grrva Ricky Grrva says:

    Piacevole ed a tratti davvero esilarante

  10. WolfSmile WolfSmile says:

    Non lo rileggerei ma comunue è una bella trama mai letto un libro così Consigliato per leggerlo una volta ogni 5 anni o forse più

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *